Weird Bloom

Weird Bloom (in precedenza Weird Black) annunciano il loro nuovo album “Blisstonia” disponibile dal 12 gennaio 2018 per We Were Never Be Boring (aka WWNBB). La band di Luca Di Cataldo torna sulle scene con il seguito del debutto “Hy Brazil” e la notizia della loro prossima esibizione all’Eurosonic Noorderslaag (ESNS2018) a Groninga, in Olanda, dal 17 al 20 gennaio.

L’album, se pur nel solco del suo predecessore segna una sostanziale mutazione di pelle per la formazione romana. Come lo stesso Luca Di Cataldo, deus ex machina del progetto, sottolinea: “Sentivo il bisogno di creare brani dalla struttura più canonica (o più pop se vogliamo) ma dovevo comunque mantenere una certa coerenza con il passato e la cifra stilistica di Weird Bloom (allora si chiamava Weird Black poi abbiamo deciso insieme a label e mgmt di cambiare nome per non creare fraintendimenti ‘razzisti’ visto che non sono a favore di nessuna discriminazione). In Blisstonia troverete molti più accordi che in Hy Brazil, molte più backing vocals, molte più sigle anni 80 (Luger’s Shadow o Quae Carcaju), molte più atmosfere fiabesche, situazioni farsesche e ambientazioni grottesche o volutamente goofy”

La post-produzione di Blissotonia è stata affidata ad un ragazzo di sessanta anni di Leeds – Richard Formby – un mago dei suoni analogici il quale ha accettato di lavorare al disco creando un sound rotondo e fluido. Il master è stato fatto da Marco Antonio Spaventi che ha contribuito a dare robustezza al sound, distribuendo ogni frequenza al giusto posto.